scatti & backstage

Nei boschi il tempo spesso il tempo, o la percezione di esso, spesso non è più lineare: se la stagione è tranquilla (magari d'estate), l'ambiente può rimanere uguale a se stesso (o quasi) per giorni, come se il tempo si fermasse. Poi d'improvviso scatta una molla e nel giro di pochi giorni o a volte persino poche ore, cambia tutto.


Penso per esempio all'autunno quando all'arrivo dei primi freddi i colori cambiano repentinamente o alla neve d'inverno che può completamente trasformare un paesaggio in una notte oppure al maltempo, di cui spesso si è parlato nelle ultime settimane, che è in grado di stravolgere i panorami con ancor più rapidità o, infine, alla nebbia, come in queste immagini in grado di isolare dettagli e visioni.

E' forse questo uno dei motivi che mi fanno apprezzare così tanto i boschi: possono essere sia luoghi "di casa", in cui nulla è nel posto sbagliato, sia luoghi che possono essere "nuovamente nuovi" ad ogni visita. Basta andarci nel momento giusto, o più semplicemente, con gli occhi giusti!

Condividi!

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to Twitter

Altri scatti

  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
  • 8
  • 9
  • 10
  • 11
  • 12
  • 13
  • 14
  • 15
  • 16
  • 17
  • 18
  • 19
  • 20
  • 21
  • 22
  • 23
  • 24
  • 25
  • 26
  • 27
  • 28
  • 29
  • 30
  • 31
  • 32
  • 33
  • 34
  • 35
  • 36
  • 37
  • 38
  • 39
  • 40
  • 41