scatti & backstage

In realtà, il tempo per gli scatti "veramente" autunnali è già passato: il periodo dei colori accesi qui normalmente coincide con la metà di Ottobre, ma il maltempo ha rovinato questa finestra temporale... Questo non significa però che l'autunno non possa ancora regalare dei momenti in cui sono i colori a trionfare sul grigiore della nebbia ed oggi sembra proprio che si sia verificato uno di quei momenti.

Ho sfruttato l'occasione per mettere in pratica alcuni "trucchi" recentemente appresi e che "promettono bene".

Le immagini realizzate con la tecnica dell'HDR (High Dynamic Range) non hanno mai attirato troppo la mia attenzione, nel senso che troppo spesso queste immagini tendono ad essere decisamente poco realistiche. Questa tecnica (spesso abusata) nasce però da una necessità assolutamente concreta e che non ha nulla a che fare con le immagini irrealistiche: nasce come metodo per ovviare ad un "difetto" del sensore fotografico, ossia la sua limitata capacità di "vedere contemporaneamente zone molto scure e molto chiare" (definizione assolutamente spannometrica della gamma dinamica, detta anche latitudine di posa).

A differenza della classica tecnica per la realizzazione di immagini di questo tipo (ossia di fondere più immagini tramite un software dosando "al volo" contrasto, luci ombre etc) ho provato a fondere le immagini prima in un file a 32 bit e successivamente nel file definitivo, dopo aver dosato luci ed ombre, contrasto etc tramite un normale software di sviluppo. Questa tecnica, apparentemente simile a quella tradizionale, si approccia (secondo me) in maniera più "naturale" al problema della limitata gamma dinamica del sensore e permette di avere un maggior controllo sui risultati, rendendo più agevole lo sviluppo tenendosi lontani dai risultati irrealistici. Ovviamente questa è solo una prima prova, più avanti riproverò a cimentarmi con questa tecnica e la spiegherò più in dettaglio, per ora... Buona domenica!

Condividi!

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to Twitter

Altri scatti

  • Missione Parigi

    La Tour Eiffel vista dalla cupola della basilica del Sacre Coeur Trentasei ore a disposizione, un'intera città da vedere. Per molte città questo potrebbe essere un tempo più che sufficiente per Leggi tutto
  • Brutto bagarospo

    Cavalletta su una rosa, Caelifera Partiamo con una premessa: la fotografia di insetti non è sicuramente quella che fa per me (il titolo "Brutto bagarospo", Leggi tutto
  • Inchiostro nell'acqua

    Inchiostro nell'acqua Primo Maggio: non essendo una festa religiosa non devo suonare da nessuna parte e, come raramente accade, ho 24 ore Leggi tutto
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
  • 8
  • 9
  • 10
  • 11
  • 12
  • 13
  • 14
  • 15
  • 16
  • 17
  • 18
  • 19
  • 20
  • 21
  • 22
  • 23
  • 24
  • 25
  • 26
  • 27
  • 28
  • 29
  • 30
  • 31
  • 32
  • 33
  • 34
  • 35
  • 36
  • 37
  • 38
  • 39
  • 40
  • 41
  • 42
  • 43
  • 44
  • 45
  • 46
  • 47
  • 48
  • 49
  • 50
  • 51
  • 52