scatti & backstage

L'alba a Bergamo è un po' come il tuo film preferito: l'hai già visto, quasi riesci ad anticipare le battute dei protagonisti, eppure...
Eppure ogni volta che lo riguardi cogli sempre un qualcosa di nuovo: l'espressione di un personaggio, una battuta sfuggita, una vista nuova su un paesaggio già visto. E' questo uno dei grandi punti di fascino della fotografia: ti porta a non fermarti al primo colpo d'occhio, spinge a riconsiderare sempre ciò che si ha davanti: le variabili sono tante, basta cambiarne poche per avere la fotografia "nuova" di un soggetto "vecchio".

Diversamente dall'ultima volta, in questa occasione sono rimasto davanti a Città Alta, a pochi metri da porta San Giacomo. Alba a Città alta con vista su Bergamo, in primo piano un piccioneQuindi, questa volta, il soggetto è la parte bassa della città, visto che le mura sono servite solo come mastodontica e magnifica balconata su questo magnifico paesaggio. Ancora una volta la K5-II si è rivelata una fedele compagna, capace di riprodurre in modo efficace una scena con una dinamica così ampia. Gli errori nello scatto sono quindi tutti miei, ma fortunatamente ho potuto "nasconderli" riducendo la risoluzione complessiva dell'ìmmagine. Mi spiego: questa immagine è il risultato della fusione (panoramica) di 6 scatti effettuati con il 70-200 (Tamron) a 70mm. Il problema è che inconsapevolmente devo aver dato un colpo al cavalletto durante uno degli scatti, ottenendo un'immagine leggermente mossa. Nulla di eclatante, ma abbastanza visibile ad un ingrandimento al 100%. Riducendo la dimensione complessiva dell'immagine l'errore si maschera un po' e sono comunque abbastanza soddisfatto.

Essendo un'immagine cone un'ampia zona scura si pone il solito problema di come venga riprodotta su vari schermi. Sul vostro potrebbe essere molto chiara o quasi nera, purtroppo è un aspetto che non posso controllare.

Tornando a parlare di Bergamo, beh, molto semplicemente ciò che vedete è la parte est della città, mentre sullo sfondo, a perdita d'occhio credo si vedano i paesi Gorle e Torre Boldone. Ma sono informazioni dedotte da una mappa, quindi non ci metto la mano sul fuoco.

Bergamo città dei Mille... Mille scorci magnifici!

Condividi!

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to Twitter

Altri scatti

  • Venerdì Santo a Serina

    La Madonna Addolorata portata durante la Processione del Venerdì Santo a Serina (Triduo Pasquale 2016) Le celebrazioni del Venerdì Santo a Serina sono senza dubbio quelle più sentite di tutto l'anno. Questo si nota non Leggi tutto
  • Micio da guardia

    Un piccolo gatto in equilibrio su un pezzo di legno Salire fino alle "casere" del Monte Alben per fotografare soltanto un gatto è un chiaro indice che mostra come anche Leggi tutto
  • Sacra Spina 2015

    La chiesa di San Giovanni Bianco che conserva la preziosa reliquia della Sacra Spina Ci sono vari motivi per il quale una fotografia può risultare piacevole: può essere graficamente accattivante, può essere l'immagine di Leggi tutto
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
  • 8
  • 9
  • 10
  • 11
  • 12
  • 13
  • 14
  • 15
  • 16
  • 17
  • 18
  • 19
  • 20
  • 21
  • 22
  • 23
  • 24
  • 25
  • 26
  • 27
  • 28
  • 29
  • 30
  • 31
  • 32
  • 33
  • 34
  • 35
  • 36
  • 37
  • 38
  • 39
  • 40
  • 41
  • 42
  • 43
  • 44
  • 45
  • 46
  • 47
  • 48
  • 49
  • 50
  • 51
  • 52
  • 53
  • 54
  • 55
  • 56