scatti & backstage

Lo ammetto, mi sono fatto prendere la mano e sono andato giù pesante, ma d'altronde questo tempo obbliga un po' ad ingegnarsi e di certo non sono i giorni ideali per i tipici scatti estivi con il Sole e il cielo blu. Ma tutto sommato non è andata così male, di certo in un giorno limpido non avrei potuto fare una fotografia come questa. E' nata totalmente per caso, da uno sguardo buttato fuori dalla finestra di casa mia: la nebbia radente al suolo era retroilluminata dai raggi del Sole quasi al tramonto.

 

Tutto quello che si poteva vedere era "colorato" solo da varianti di tonalità di grigio ma immaginavo che vista l'ora (e nonostante il maltempo), la luce doveva avere in sè qualche dominante giallo/dorata e che comunque, (prendo in prestito una frase dei Pooh) il cielo è blu sopra le nuvole. Questi colori che nella realtà erano celati dal grigiore del maltempo sono stati riportati in vita dall'intervento davanti al computer, fornendo quest'immagine che, almeno in parte, mi ricorda le atmosfere di alcune delle opere pittoriche romantiche (Turner e Friedrich ad esempio, ma non voglio essere blasfemo).

Per ottenere questo risultato ho agito innanzitutto sui livelli in modo da sfruttare al meglio la dinamica (in altri termini ho "dilatato l'istogramma" che era centrato praticamente tutto nell'area dei mezzitoni), poi ho fatto qualche aggiustamento alle luci e alle ombre e alla fine ho calcato la mano aumentando il contrasto (sia a livello globale che locale), la vividezza e intervenendo leggermente sulla saturazione (desaturando leggermente il blu). Ho infine concluso dando un po' di struttura con una maschera di contrasto applicata in alcuni zone e un leggero aumento della chiarezza, ma non in maniera troppo spinta per non snaturare l'effetto della nebbia.

Condividi!

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to Twitter

Altri scatti

  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
  • 8
  • 9
  • 10
  • 11
  • 12
  • 13
  • 14
  • 15
  • 16
  • 17
  • 18
  • 19
  • 20
  • 21
  • 22
  • 23
  • 24
  • 25
  • 26
  • 27
  • 28
  • 29
  • 30
  • 31
  • 32
  • 33
  • 34
  • 35
  • 36
  • 37
  • 38
  • 39
  • 40