scatti & backstage

Se per un attimo uscissi da me stesso, e guardassi me stesso dal fuori, dopo questa direi che forse qualche rotella non apposto c'è... Ma fortunatamente non è possibile fare una cosa del genere e quindi l'unica cosa che posso dire è che sono terribilmente soddisfatto di questa uscita!

La sveglia ha suonato presto, molto presto, erano le 3,30. Conoscendomi ero sicuro che avrei spento la sveglia e mi sarei riaddormentato, invece no, sveglio ed attivo mosso da forze sconosciute si parte alla volta dell'Arera, magnifica montagna alta 2512m. Alle 4,00 si comincia a camminare nel buio, giusto un paio di metri di luce davanti ai piedi illuminati dalla frontalina e nient'altro. Infatti il cielo ancora leggermente nuvolo nasconde anche quella piccolissima falce di Luna che avrebbe potuto rischiarare, almeno un pochino i nostri passi. Piena fiducia nelle previsioni, e infatti si arriva sulla vetta verso le 6, con un cielo che comincia ad albeggiare intorno a noi. Io quel Sole l'ho visto sorgere con i miei occhi, e vi posso dire che le foto danno ben poca giustizia a quello spettacolo. Almeno per questa volta, non mi dilungo su descrizioni dello scatto o altro. Spero gli scatti parlino da soli.

Condividi!

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to Twitter

Altri scatti

  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
  • 8
  • 9
  • 10
  • 11
  • 12
  • 13
  • 14
  • 15
  • 16
  • 17
  • 18
  • 19
  • 20
  • 21
  • 22
  • 23
  • 24
  • 25
  • 26
  • 27
  • 28
  • 29
  • 30
  • 31
  • 32
  • 33
  • 34
  • 35
  • 36
  • 37
  • 38
  • 39
  • 40