scatti & backstage

L'idea di base, come già successo in passato, era quella di realizzare uno wallpaper (da cui deriva il rapporto tra le dimensioni "anomalo") e così ho occupato il bagno. Ok, detto così suona molto male oltre che apparentemente poco logico, quindi credo sia meglio ripartire da capo spiegandovi il "dietro le quinte" di questa fotografia...

 

Per realizzare quest'immagine nella quale si vede un dado cadere nell'acqua, innanzitutto mi sono procurato una grossa bacinella di vetro trasparente e l'ho posizionata sopra ad un cartoncino nero (protetto dagli spruzzi tramite da una lastra di vetro presa da un frigor... Shhh non ditelo a nessuno!).
Dopo aver fatto questo ho preparato l'illuminazione, la chiave di questo scatto. La questione fondamentale è quella di fare in modo che il flash (posizionato off-camera ed attivato tramite un trigger) illumini solo una striscia con un'altezza di pochi centimetri (partendo da pochi millimetri sotto al filo dell'acqua per arrivare fino a qualche centimetro sopra ad essa in modo da "catturare" gli spruzzi). Questo, insieme al cartoncino nero posto sotto alla bacinella, permette di ottenere l'acqua completamente nera ma con gli spruzzi ed il dado ben illuminati. Utilizzando delle custodie per videocassette ho costruito una "parete" con una piccola feritoia in grado di bloccare la luce del flash indesiderata e di lasciar passare invece quella utile e parallela al filo dell'acqua. Completata e messa appunto l'illuminazione, quello che resta da fare è solo una serie di tentativi fino ad ottenere un buon risultato. Voilà!

PS: Scusatemi per la pessima qualità di questa immagine del backstage!

 

Condividi!

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to Twitter

Altri scatti

  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
  • 8
  • 9
  • 10
  • 11
  • 12
  • 13
  • 14
  • 15
  • 16
  • 17
  • 18
  • 19
  • 20
  • 21
  • 22
  • 23
  • 24
  • 25
  • 26
  • 27
  • 28
  • 29
  • 30
  • 31
  • 32
  • 33
  • 34
  • 35
  • 36
  • 37
  • 38
  • 39
  • 40
  • 41